Casa > Notizie > Notizie del settore > Caratteristica: i prodotti Mad.....

Notizie

Caratteristica: i prodotti Made in China risuonano con gli imprenditori kenioti in erba

  • Autore:Gelsomino
  • Fonte:Xinhua News Agency
  • Rilasciare il:2019-06-06

NAIROBI, 5 giugno (Xinhua) - Peter Mwangi ha sfidato il freddo mercoledì mattina per guidare per più di sei chilometri da casa sua, alla periferia della capitale keniota Nairobi, ai vasti terreni della città dove si terrà la quinta edizione della China Trade Week Kenya posto.

Il padre di tre figli di mezza età era di buon umore mentre assaggiava gli apparecchi elettrici esposti negli stand della mostra all'interno della Tsavo Ballroom del Kenyatta International Convention Centre (KICC).

Parlando con Xinhua allo stand della Zhejiang Sharbo Electric Appliance Company Limited, Mwangi ha confessato di aver sviluppato una forte affinità per i manufatti cinesi da quando è diventato imprenditore nell'ultimo decennio e mezzo.

"Ho importato pannelli solari, elettrodomestici e prodotti sanitari dalla Cina da più di dieci anni e posso confermare che sono di alta qualità e tascabili", ha detto Mwangi.

"È un onore per me visitare questa fiera e dare un'occhiata alle nuove soluzioni solari dalla Cina che credo saranno ben accolte dai miei clienti locali", ha aggiunto.

Mwangi era tra le centinaia di imprenditori kenioti che hanno partecipato alla cerimonia di apertura della China Trade Week Kenya di quest'anno, presieduta da alti funzionari governativi.

L'acuto imprenditore ha detto che intendeva impegnarsi con gli espositori cinesi e conoscere gli ultimi sviluppi nella tecnologia solare e stringere partnership commerciali a lungo termine.

"Spero di riuscire a trovare nuovi partner per far crescere la mia attività e diventare il principale distributore di pannelli solari in questa regione", ha affermato Mwangi.

Più di 500 espositori stanno partecipando alla China Trade Week che si terrà dal 5 al 7 giugno per presentare i prodotti fabbricati di fascia alta dalla Cina che vanno da materiali da costruzione, mobili, tessuti, condizionatori d'aria e gadget per il trattamento dell'acqua.

Eugene Wamalwa, segretario di gabinetto del Kenya per il Ministero della devoluzione e ASAL, ha affermato che l'expo si è svolto in un contesto di solido commercio bilaterale tra la Cina e la più grande economia dell'Africa orientale.

"La China Trade Week ci presenta una piattaforma per lo scambio di conoscenze e idee che possono promuovere una fruttuosa partnership economica", ha affermato Wamalwa.

Zhao Xiyuan, ministro consigliere dell'Ambasciata cinese in Kenya, ha affermato che le mostre regolari sono fondamentali per aumentare il commercio tra Cina e Kenya, che è cresciuto a un tasso del cinque percento dal 2015.

I visitatori kenioti della Chinese Trade Week, tra cui imprenditori e pubblico curioso, si sono meravigliati dei prodotti all'avanguardia esposti negli stand fieristici elegantemente decorati.

Amos Toel, un imprenditore di mezza età con sede a Nairobi, ha affermato di essere rimasto impressionato dagli articoli di fabbricazione cinese che vanno dalle parti di automobili, alle apparecchiature di illuminazione, ai tessuti ai macchinari industriali.

"La mia visita alla China Trade Week di quest'anno non è stata vana. Mi sono imbattuto in prodotti la cui qualità è irreprensibile ma che sono convenienti", ha detto Toel, padre di tre figli, aggiungendo che non vedeva l'ora di importare elettrodomestici dalla Cina.

Gli organizzatori dell'edizione di quest'anno della China Trade Week Kenya hanno dichiarato di aspettarsi più di 30.000 visitatori poiché l'evento principale sta guadagnando terreno in Kenya e in tutta la regione dell'Africa orientale.

David Wang, presidente di MIE Groups, una società di consulenza che organizza la China Trade Week, ha affermato di aver colpito gli imprenditori locali desiderosi di conoscere i prodotti fabbricati dalla Cina.

"Consideriamo una pietra miliare ospitare un'altra edizione della China Trade Week che ha attirato un numero maggiore di visitatori desiderosi di acquistare beni e fare rete con gli espositori per apprendere nuove idee su come espandere le loro attività", ha detto Wang.

Gilbert Injaga, un imprenditore in erba sui 40 anni, ha convenuto che la Cina è una destinazione apprezzata per i kenioti alla ricerca di manufatti più economici ma di alta qualità.

"Ho passato del tempo a visitare gli stand fieristici e ho appreso che i prodotti esposti sono davvero eccezionali", ha affermato Injaga.

"Il mio amico che possiede una stazione di servizio mi ha chiesto di cercare tubi e valvole da installare in una nuova sede che sta per aprire", ha aggiunto.

Injaga ha rivelato di essere in visita in Cina dal 2015 per acquistare prodotti elettronici come computer e telefoni cellulari in vendita nel suo negozio di medie dimensioni a Nairobi.

Charles Wari, un uomo d'affari con sede a Nairobi, ha detto a Xinhua accanto allo stand espositivo di Shanghai Balance Automotive Equipment Company Limited che l'importazione di merci dalla Cina è la chiave per stimolare la crescita della sua impresa di media scala.

"Avendo trascorso un tempo adeguato a esaminare i prodotti in esposizione, sono convinto che la Cina sia il posto ideale per noi imprenditori locali desiderosi di far crescere le nostre attività", ha affermato Wari.